Serim srl - Rivenditore valvole dosatrici per sabbiatrici e pallinatrici Serim srl - Rivenditore valvole dosatrici per sabbiatrici e pallinatrici https://www.serim-srl.it/ https://www.serim-srl.it/template/logostampa.jpg Serim srl - Rivenditore valvole dosatrici per sabbiatrici e pallinatrici https://www.serim-srl.it/ 100 30 Magnavalve per abrasivi metallici serie 24 VCC https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/magnavalve-per-abrasivi-metallici-serie-24-vcc https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/magnavalve-per-abrasivi-metallici-serie-24-vcc Magnavalve per abrasivi metallici serie 24 VCC <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; tensione: 24 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Precisione: &amp;plusmn;5% a fondo scala</span=<br /=<span=&amp;bull; Normalmente chiusa</span=<br /=<span=&amp;bull; Senza parti mobili</span=<br /=<span=&amp;bull; Certificata secondo le normative SAE AMS 2430 e 2432</span=<br /=<span=&amp;bull; Conforme alla normativa CE</span=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=Le MagnaValve sono progettate per regolare il flusso di microsfere o graniglia di acciaio nelle operazioni di sabbiatura e pallinatura. Le MagnaValve sono costituite da una sezione superiore di controllo magnetico e da una sezione inferiore di correzione della portata di flusso. Le MagnaValve vengono classificate a seconda della capacit&amp;agrave; di portata di abrasivo e possono essere utilizzate su macchine in pressione diretta, in aspirazione o con alimentazione a gravit&amp;agrave;.</span=<br /=<span=Le MagnaValve non hanno parti mobili, esse svolgono la loro funzione di regolazione della portata di flusso solo attraverso dei potenti magneti permanenti ed elettromagneti di annullamento. Un segnale, proveniente dal regolatore di flusso mod. FC-24, fornisce il segnale di controllo appropriato per la portata di abrasivo. L&amp;rsquo;alimentazione elettrica, fornita dal cliente, deve essere di 24 V.c.c.. Il circuito interno accetta un segnale di controllo che va da 0 a 10 V.c.c. e lo converte in un controllo a ciclo di funzionamento proporzionale del segnale in uscita per il flusso abrasivo. Quando l&amp;rsquo;abrasivo passa attraverso la sezione inferiore della MagnaValve, un segnale da 0-10 V.c.c. viene prodotto ed inviato al regolatore di flusso FC-24. Questo segnale viene quindi rapportato con la portata di flusso richiesta ed il segnale in uscita viene regolato e rinviato alla MagnaValve, in modo che il ciclo di controllo a circuito chiuso venga completato.</span=</p= ]]> Magnavalve per abrasivi non metallici serie 24 VCC https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/magnavalve-per-abrasivi-non-metallici-serie-24-vcc https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/magnavalve-per-abrasivi-non-metallici-serie-24-vcc Magnavalve per abrasivi non metallici serie 24 VCC <p=<strong=MAGNAVALVE MOD. 700-24</strong=</p= <p=CARATTERISTICHE<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Tensione: 24 V.c.c.<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Monitoraggio portata di flusso in lb/min e kg/min<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Display digitale<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Contatti allarme massimo &amp;ndash; minimo<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Possibilit&amp;agrave; di regolazione con comando remoto<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Uscita registratore analogico<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Pannello di facile montaggio<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Conforme alla normativa CE</p= <p=DESCRIZIONE<br /=La MagnaValve Mod. 700-24 &amp;egrave; progettata per applicazioni di pallinatura con microsfere di vetro e ceramica, ma pu&amp;ograve; essere utilizzata anche con altri abrasivi (abrasivo plastico, corindone). L&amp;rsquo;unit&amp;agrave; funziona in un sistema a circuito chiuso con il regolatore di flusso Mod. FC-24, esattamente come le MagnaValve per abrasivi metallici, normalmente in uso nel settore industriale. La valvola viene tarata in fabbrica secondo le richieste del cliente. L&amp;rsquo;unit&amp;agrave; &amp;egrave; progettata per operare sia con impianti di sabbiatura in pressione che in aspirazione. &amp;egrave; possibile effettuare una ritaratura successiva utilizzando le istruzioni contenute nel manuale di funzionamento.</p= <p=SENSORE MOD. 70-24<br /=Questo sensore controlla il flusso degli abrasivi per pallinatura non metallici e, utilizzato unitamente al regolatore di flusso Mod. FC-24, &amp;egrave; in grado di fornire una costante lettura digitale visiva e di attivare un allarme nel caso in cui il flusso abrasivo deviasse dal punto di regolazione impostato.</p= ]]> Regolatore di flusso abrasivo FC-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/regolatore-di-flusso-abrasivo-fc-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/aria-compressa/regolatore-di-flusso-abrasivo-fc-24 Regolatore di flusso abrasivo FC-24 <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; Alimentazione: 24 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Controllo flusso abrasivo in libre/min e kg/min</span=<br /=<span=&amp;bull; Display digitale</span=<br /=<span=&amp;bull; Indicatori di allarme minimo-massimo</span=<br /=<span=&amp;bull; Comando di impostazione a distanza</span=<br /=<span=&amp;bull; Uscita registratore analogica</span=<br /=<span=&amp;bull; Pannello facile montaggio</span=<br /=<span=&amp;bull; Compatibile con sistema analogico automatico PLC</span=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=Il regolatore di flusso abrasivo modello FC-24 misura e controlla la portata del flusso di abrasivo metallico che passa per una speciale valvola ad azione magnetica, chiamata MagnaValve.</span=<br /=<span=L&amp;rsquo;apparecchio &amp;egrave; dotato di un display digitale che fornisce indicazioni circa la portata di flusso abrasivo. Un segnale in uscita da 0-10 Volt c.c. &amp;egrave; inoltre disponibile per l&amp;rsquo;eventuale utilizzo di un indicatore a distanza o di un registratore a nastro continuo. Gli allarmi di &amp;ldquo;massimo&amp;rdquo; e &amp;ldquo;minimo&amp;rdquo; sono impostati per mantenere la portata di flusso entro i limiti richiesti. Entrambi i limiti di portata sono regolabili dal pannello frontale. Possono essere utilizzati i comandi di impostazione locali (pannello frontale) o quelli a distanza (0-10 V.c.c.).</span=<br /=<br /=<span=La MagnaValve usa magneti permanenti per trattenere l&amp;rsquo;abrasivo ed elettromagneti per annullare il campo magnetico. Quando viene applicata corrente agli elettromagneti, l&amp;rsquo;abrasivo &amp;egrave; libero di fluire. La portata di flusso richiesta e la portata di flusso reale vengono comparate e un segnale di controllo viene inviato alla MagnaValve in modo da effettuare eventuali correzioni. Se il valore impostato non viene raggiunto entro un determinato periodo di tempo, il relay di allarme scatta, producendo un segnale in uscita che inibisce ulteriori operazioni della macchina e avvisa l&amp;rsquo;operatore.</span=<br /=<br /=<span=Il regolatore FC-24 pu&amp;ograve; essere utilizzato con i seguenti modelli di MagnaValve:</span=<br /=<span=500-24 &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; 579-24</span=<br /=<span=576-24 &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; 580-24</span=<br /=<span=577-24 &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; 590-24</span=<br /=<span=578-24</span=</p= ]]> Magnavalve modello VLP-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-vlp-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-vlp-24 Magnavalve modello VLP-24 <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; Alimentazione: 24 V.c.c. @ 1.5 Amp +/- 2 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Temperatura: 0-75 C&amp;deg; o 0-100 C&amp;deg; con modulo comando valvola montato a distanza</span=<br /=<span=&amp;bull; Segnale di controllo 0-10 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Portata 200 - 1000 lb/min (91 - 453 kg/min)</span=<br /=<span=&amp;bull; Normalmente chiusa</span=<br /=<span=&amp;bull; Portata di flusso variabile</span=<br /=<span=&amp;bull; Sistemi a turbina</span=<br /=<span=&amp;bull; Nessuna parte in movimento</span=<br /=<span=&amp;bull; Microsfere di acciaio</span=<br /=<span=&amp;bull; Graniglia metallica</span=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=La MagnaValve Modello VLP non ha parti mobili. Il suo funzionamento si basa su un principio elettromagnetico.</span=<br /=<span=Un magnete permanente viene usato per trattenere al suo interno l&amp;rsquo;abrasivo. L&amp;rsquo;applicazione di corrente ad un elettromagnete neutralizza il campo magnetico permanente, permettendo all&amp;rsquo;abrasivo di fluire.&amp;nbsp;</span=<br /=<span=La MagnaValve VLP pu&amp;ograve; essere utilizzata in modalit&amp;agrave; manuale o automatica. In modalit&amp;agrave; manule (circuito aperto), viene utilizzato il potenziometro Pot-24 per la regolazione della portata di flusso. In modalit&amp;agrave; automatica (circuito chiuso), un controllore di flusso AC-24, misurer&amp;agrave; l'assorbimento del motore&amp;nbsp;sulla turbina regolando il flusso abrasivo.</span=<br /=<span=Questo sistema a circuito chiuso fornir&amp;agrave; flussi di abrasivo precisi e ripetibili tra l'intervallo di portata della valvola.</span=<br /=<br /=<strong=INDICATORI LED DI VERIFICA</strong=<br /=<span=&amp;bull; Potenza 24 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Comando di abilitazione</span=<br /=<span=&amp;bull; Segnale ingresso flusso</span=<br /=<span=&amp;bull; Flusso abrasivo</span=</p= ]]> Magnavalve modello LP-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-lp-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-lp-24 Magnavalve modello LP-24 <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; Alimentazione: 24 V.c.c. @ 2 Amp +/- 2 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Portata: 400 - 2000 lb/min (181 - 907 kg/min)&amp;nbsp;con l&amp;rsquo;utilizzo di microsfere di acciaio S230</span=<br /=<span=&amp;bull; Temperatura: 0-75 C&amp;deg; - 0-100 C&amp;deg; con modulo comando valvola montato a distanza</span=<br /=<span=&amp;bull; Segnale di controllo 0-10 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Normalmente chiusa</span=<br /=<span=&amp;bull; Portata di flusso variabile</span=<br /=<span=&amp;bull; Sistemi a turbina</span=<br /=<span=&amp;bull; Nessuna parte in movimento</span=<br /=<span=&amp;bull; Microsfere di acciaio</span=<br /=<span=&amp;bull; Graniglia metallica</span=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=La MagnaValve Modello LP-24 non ha parti mobili. Il suo funzionamento si basa su un principio elettromagnetico.</span=<br /=<span=Un magnete permanente viene usato per trattenere al suo interno l&amp;rsquo;abrasivo. L&amp;rsquo;applicazione di corrente ad un elettromagnete neutralizza il campo magnetico permanente, permettendo all&amp;rsquo;abrasivo di fluire.&amp;nbsp;</span=<br /=<span=La MagnaValve LP-24 pu&amp;ograve; essere utilizzata in modalit&amp;agrave; manuale o automatica. In modalit&amp;agrave; manuale (circuito aperto), viene utilizzato il potenziometro Pot-24 per la regolazione della portata di flusso. In modalit&amp;agrave; automatica (circuito chiuso), un controllore di flusso AC-24, misurer&amp;agrave; l'assorbimento del motore&amp;nbsp;sulla turbina regolando il flusso abrasivo. Questo sistema a circuito chiuso fornir&amp;agrave; flussi di abrasivo precisi e ripetibili tra l&amp;rsquo;intervallo di portata della valvola.&amp;nbsp;</span=<br /=<br /=<strong=INDICATORI LED DI VERIFICA</strong=<br /=<span=&amp;bull; Potenza 24 V.c.c.</span=<br /=<span=&amp;bull; Comando di abilitazione</span=<br /=<span=&amp;bull; Segnale ingresso flusso</span=<br /=<span=&amp;bull; Flusso abrasivo</span=</p= ]]> Magnavalve modello VM 3000-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-vm-3000-24 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/turbina/magnavalve-modello-vm-3000-24 Magnavalve modello VM 3000-24 <p=<span=Caratteristiche tecniche:</span=<br /=<br /=<span=&amp;bull; Portata di flusso controllato da 500 - 3000 lb/min (227 - 1361&amp;nbsp;kg/min) con microsfere di acciaio</span=<br /=<span=&amp;bull; Controllo di flusso per turbine fino a 125 hp</span=<br /=<span=&amp;bull; Comando valvola a distanza per ambienti ad alte temperature</span=<br /=<span=&amp;bull; Assenza di parti in movimento per operazioni di manutenzione</span=<br /=<br /=<span=La valvola dosatrice (MagnaValve)&amp;nbsp;di maggior portata per sabbiatrici a turbina.</span=<br /=<span=Ideale per fonderie, treni di laminazione ed altre applicazioni di grandi volumi produttivi.</span=</p= ]]> Magnavalve modello 178-DC https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/onoff/magnavalve-modello-178-dc https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/onoff/magnavalve-modello-178-dc Magnavalve modello 178-DC <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp;&amp;nbsp; Utilizzabile con tutti gli abrasivi metallici, sferici o angolosi<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Portata di flusso fino a 13.61 kg/min (30 lb/min)*<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Normalmente chiusa<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Nessuna parte mobile e nessun intervento di manutenzione<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Alimentazione: 24 V corrente continua<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Ingresso: 23 - 25 V.c.c. - 0,4 A<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Temperatura: 0&amp;deg;- 75&amp;deg; C<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Abrasivo: Abrasivo ferroso**</p= <p=* Portata di flusso basata sull&amp;rsquo;utilizzo di microsfere di acciaio S230<br /=** Escluse sfere di acciaio inox fuso</p= <p=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=La MagnaValve&amp;reg; 178-DC &amp;egrave; una valvola elettromagnetica normalmente chiusa. La 178-DC &amp;egrave; esente da manutenzioni, in quanto non ha parti in movimento soggette ad usura o rottura; &amp;egrave; completamente sigillata per evitare che la polvere entri al suo interno. La MagnaValve 178-DC ha un magnete permanente a terre rare per il funzionamento normalmente chiuso. Con l&amp;rsquo;applicazione di corrente all'elettromagnete, il campo magnetico viene neutralizzato e l&amp;rsquo;abrasivo fluisce attraverso la valvola. Quando la MagnaValve non &amp;egrave; alimentata, il magnete permanente ferma tutto il flusso. Se l'alimentazione viene interrotta per qualsiasi motivo, il magnete permanente trattiene saldamente l&amp;rsquo;abrasivo, evitandone la fuoriuscita.</p= ]]> Magnavalve modello 190-DC https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/onoff/magnavalve-modello-190-dc https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/onoff/magnavalve-modello-190-dc Magnavalve modello 190-DC <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Utilizzabile con tutti gli abrasivi metallici, sferici o angolosi<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Portata di flusso fino a 136 kg/min (300 lb/min)*<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Normalmente chiusa<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Nessuna parte mobile e nessun intervento di manutenzione<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Alimentazione: 24 V corrente continua<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Ingresso: 23 - 25 V.c.c. - 2 A<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Temperatura: 0&amp;deg; - 75&amp;deg; C<br /=&amp;bull;&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Abrasivo: Abrasivo ferroso**</p= <p=* Portata di flusso basata sull&amp;rsquo;utilizzo di microsfere di acciaio S230<br /=** Escluse sfere di acciaio inox fuso</p= <p=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=La MagnaValve&amp;reg; 190-DC &amp;egrave; una valvola magnetica normalmente chiusa. 190-DC &amp;egrave; esente da manutenzioni &amp;mdash; non ha parti in movimento quindi non ci sono parti soggette ad usura o rottura ed &amp;egrave; completamente sigillata per evitare che la polvere entri al suo interno. La MagnaValve 190-DC ha un magnete permanente di terre rare per il funzionamento normalmente chiuso ed un elettromagnete per controllare la portata di flusso abrasivo. Con l&amp;rsquo;applicazione della corrente all&amp;rsquo;elettromagnete, il campo magnetico viene neutralizzato e l&amp;rsquo;abrasivo viene fatto fluire attraverso la valvola. Quando la MagnaValve non &amp;egrave; alimentata, il magnete permanente ferma tutto il flusso. Se l'alimentazione viene interrotta per qualsiasi motivo, il magnete permanente trattiene saldamente l&amp;rsquo;abrasivo, evitandone la fuoriuscita.</p= ]]> Sensore MFD-4 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/sensori-di-flusso/sensore-mfd-4 https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/sensori-di-flusso/sensore-mfd-4 Sensore MFD-4 <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=</p= <p=&amp;bull; Per abrasivo non ferroso</p= <p=&amp;bull; Nessuna parte mobile &amp;ndash; Pochi interventi di manutenzione</p= <p=&amp;bull; Funzionamento da 24 Vcc</p= <p=&amp;bull; Uscita contatto rel&amp;egrave;</p= <p=&amp;bull; Configurazione a pulsante</p= <p=&amp;bull; Indicatori LED</p= <p=&amp;bull; Certificazione CE</p= <p=<strong=DESCRIZIONE</strong=</p= <p=Il sensore MFD-4 &amp;egrave; un sensore di flusso passivo per impianti di sabbiatura in aspirazione. Il sensore MFD-4 utilizza un amplificatore di cariche elettrostatiche&amp;nbsp; collegato ad un sensore di rilevamento. Il sensore viene inserito nel percorso del flusso abrasivo di sabbiatura. Ogni particella che passa, cede al sensore una piccola carica elettrostatica. Questa carica &amp;egrave; convertita in una tensione che viene utilizzata per attivare un contatto rel&amp;egrave; di uscita.</p= <p=L&amp;rsquo;impostazione &amp;egrave; semplice. Le funzioni di zero e span sono automatiche, spingendo il pulsante zero si acquisisce zero per la condizione di assenza di flusso e spingendo il pulsante flow si imposta l&amp;rsquo;incremento del sensore e si attiva il rel&amp;egrave;. Il contatto rel&amp;egrave; rester&amp;agrave; attivo sino a quando il flusso sar&amp;agrave; nel range del 50&amp;divide;100%.</p= <p=L'MFD-4 &amp;egrave; racchiuso in un robusto alloggiamento in alluminio. Pu&amp;ograve; essere collegato al tubo abrasivo in qualsiasi posizione e in qualsiasi orientamento tramite un sensore di rilevamento che sporge dalla parte inferiore della base di montaggio. Un sensore di rilevamento &amp;egrave; incluso con l&amp;rsquo;MFD-4.</p= ]]> Installazione Magnavalve - Aria compressa https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/installazione-magnavalve---aria-compressa https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/installazione-magnavalve---aria-compressa Installazione Magnavalve - Aria compressa <p=La MagnaValve deve essere montata in posizione verticale con un&amp;rsquo;adeguata alimentazione di abrasivo sopra di essa. Si consiglia di utilizzare dei raccordi per tubazioni che permettano il corretto allineamento della valvola. La MagnaValve&amp;nbsp;pu&amp;ograve; essere utilizzata per tutti e tre i tipi di sabbiatrice a secco (in pressione, in aspirazione o con alimentazione a gravit&amp;agrave;).<br /=<br /=Per applicazioni a pressione diretta, &amp;egrave; necessario montare una valvola meccanica adatta o un dispositivo di chiusura del tipo a pinza per tubi, per evitare che la pressione dell&amp;rsquo;aria forzi l&amp;rsquo;abrasivo attraverso il campo magnetico. La valvola meccanica pu&amp;ograve; essere montata sopra o sotto la MagnaValve.<br /=<br /=La MagnaValve funziona con una pressione differenziale d'aria massima di 5 p.s.i. tra la&amp;nbsp;parte superiore e&amp;nbsp;la parte inferiore della stessa. La MagnaValve non ha parti mobili. Il suo funzionamento si basa su un principio elettromagnetico. Un campo magnetico permanente viene usato per trattenere al suo interno l&amp;rsquo;abrasivo.<br /=La MagnaValve&amp;nbsp;non &amp;egrave; in grado di fermare la pressione aria; per questo sono necessarie&amp;nbsp;le valvole&amp;nbsp;(b) e (c) indicate nel disegno.<br /=<br /=Durante il funzionamento la stessa pressione dell&amp;rsquo;aria dal recipiente pressurizzato e dal segnale in entrata della linea di sabbiatura sul raccordo a &amp;ldquo;T&amp;rdquo; di miscelazione, permette alla MagnaValve&amp;nbsp;di distribuire abrasivo nel raccordo. E&amp;rsquo; necessario scaricare il recipiente pressurizzato alla fine del ciclo di sabbiatura se non sono presenti le valvole meccaniche. Un difetto al recipiente aria pressurizzato, forzer&amp;agrave; l&amp;rsquo;abrasivo attraverso la MagnaValve verso il raccordo a &amp;ldquo;T&amp;rdquo; di miscelazione. Se sono utilizzate valvole pneumatiche&amp;nbsp;non &amp;egrave; necessario scaricare il recipiente pressurizzato alla fine del ciclo.<br /=<br /=Sebbene siano attivate le valvole&amp;nbsp;(b) e (c) allo stesso tempo, &amp;egrave; preferibile una procedura di sequenza iniziale.<br /=Iniziando con la valvola (c) verr&amp;agrave; stabilita la pressione dell&amp;rsquo;aria nel recipiente pressurizzato. Dopo circa un secondo la pressione aria viene stabilita e stabilizzata nel tubo di sabbiatura all&amp;rsquo;ugello. Una volta stabilita la pressione dell&amp;rsquo;aria (circa 1 secondo), aprire la seconda valvola meccanica (b). Dopo circa 1 secondo abilitare la MagnaValve (a).<br /=&amp;nbsp;</p= <table border=0 cellspacing=0 cellpadding=0= <tbody= <tr= <td=&amp;nbsp;</td= <td=<strong=Inizio Ciclo</strong=</td= <td=<strong=Fine Ciclo</strong=</td= </tr= <tr= <td=<strong=Fase 1</strong=</td= <td=(c) Valvola aria</td= <td=(a) MagnaValve</td= </tr= <tr= <td=<strong=Fase 2</strong=</td= <td=(b) Valvola a pinza</td= <td=(b) Valvola a pinza</td= </tr= <tr= <td=<strong=Fase 3</strong=</td= <td=(a) MagnaValve</td= <td=(c) Valvola aria</td= </tr= </tbody= </table= <p=<br /=Un&amp;rsquo;errata procedura provocher&amp;agrave; un funzionamento instabile ed errato che potrebbe continuare fino a 10 secondi.&amp;nbsp;<br /=<br /=La sequenza&amp;nbsp;di spegnimento deve essere fatta in ordine contrario. Per prima cosa spegnere la MagnaValve (a); con questa operazione l&amp;rsquo;abrasivo scarica dalla valvola meccanica (b), ci&amp;ograve; significa che la valvola chiusa sar&amp;agrave; priva di abrasivo. La presenza di abrasivo a valvola chiusa ne ridurr&amp;agrave; il tempo di efficienza. Dopo circa un secondo chiudere la valvola (b) ed in fine la valvola meccanica (c). Se il tubo di sabbiatura ha una lunghezza superiore a 3 metri, ritardare lo spegnimento della valvola meccanica (c), in modo che tutto l&amp;rsquo;abrasivo rimasto nel tubo alla fine del ciclo venga scaricato.<br /=<br /=<strong=Raccomandazioni:</strong=<br /=1. Usare raccordi per tubazioni in modo da facilitare l&amp;rsquo;allineamento o la rimozione delle MagnaValve. Con la valvola di arresto manuale fornita, non &amp;egrave; necessario scaricare il recipiente pressurizzato dall&amp;rsquo;abrasivo per pulire eventuali materiali contaminanti depositati nella MagnaValve.<br /=2. Lasciare circa sei pollici (15cm) tra la parte inferiore della MagnaValve e il raccordo a &amp;ldquo;T&amp;rdquo; di miscelazione. Se non viene utilizzata una valvola meccanica (b), sostituire con un nipplo da 6&amp;rdquo; (15cm) per avere la spaziatura richiesta. Questo isoler&amp;agrave; qualsiasi turbolenza d&amp;rsquo;aria nel raccordo a T di miscelazione dalla MagnaValve, che potrebbe provocare abrasione sul fondo della valvola, diminuendo i tempi di aspettativa di funzionamento.</p= ]]> Installazione Magnavalve - Turbine https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/installazione-magnavalve---turbine https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/installazione-magnavalve---turbine Installazione Magnavalve - Turbine <p=<span=<strong=SOSTITUZIONE DELLA VALVOLA ABRASIVO CON MAGNAVALVE TIPO VLP</strong=</span=</p= <p=Questo manuale spiega come sostituire la valvola abrasivo (graniglia) meccanica, montata su una sabbiatrice del tipo a turbina, con il regolatore automatico di abrasivo MagnaValve. Le due principali ragioni per le quali si consiglia di effettuare questa miglioria sono:<br /=a)&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;per eliminare le operazioni di manutenzione richieste dal cilindro aria che fa funzionare una normale valvola meccanica;<br /=b)&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;per fornire un allarme automatico che indichi all&amp;rsquo;operatore la necessit&amp;agrave; di alimentare nuovamente la macchina con dell&amp;rsquo;abrasivo.</p= <p=L&amp;rsquo;intera modifica ha richiesto meno di un giorno ed&amp;nbsp;&amp;egrave; inoltre stato introdotto l&amp;rsquo;utilizzo di provini (Almen Strips)&amp;nbsp;e indicatori Almen per la misurazione dell&amp;rsquo;intensit&amp;agrave; del getto abrasivo, al fine di rispettare le richieste del programma ISO 9000 per il controllo e la documentazione di processo.</p= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/1.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/1.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.1 La figura mostra il cilindro aria che &amp;nbsp;veniva utilizzato per aprire e chiudere la valvola meccanica originaria.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/2.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/2.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.2 &amp;nbsp;L&amp;rsquo;immagine mostra la condizione originale durante il funzionamento; in questo caso il misuratore indica circa 24 amp&amp;egrave;re.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/3.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/3.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.3 &amp;nbsp;Il primo passo per la sostituzione della vecchia valvola meccanica &amp;egrave; la rimozione del tubo di alimentazione collegato all&amp;rsquo;ingresso della turbina. Svitare i quattro bulloni che uniscono il tubo al fondo della valvola meccanica.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/4.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/4.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.4 &amp;nbsp;Operazione successiva &amp;egrave; la rimozione dei tubi dell&amp;rsquo;aria dal cilindro e la chiusura della linea di alimentazione proveniente dal compressore.&amp;nbsp;<br /=Dopo aver rimosso le viti &amp;egrave; possibile estrarre la valvola dalla macchina.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/5.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/5.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.5 &amp;nbsp;Speciali dischi possono essere montati per adattarsi &amp;nbsp;alla posizione dei fori preesistenti dei bulloni e allo spazio verticale necessario alla MagnaValve.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/6.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/6.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.6 &amp;nbsp;I dischi adattatori devono essere pre-installati sulla MagnaValve in modo da poter montare una singola unit&amp;agrave;, sostituendo la valvola meccanica.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/7.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/7.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.7 &amp;nbsp; A questo punto &amp;egrave; possibile reinstallare facilmente il tubo di alimentazione, collegandolo direttamente allo speciale disco adattatore.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/8.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/8.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.8 &amp;nbsp;Per questa installazione &amp;egrave; stato usato un nuovo pannello elettrico, montato su un robusto supporto prima di effettuare gli allacciamenti elettrici.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/9.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/9.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.9 Questa &amp;egrave; una veduta della parte posteriore dell&amp;rsquo;amperometro a pannello che mostra i collegamenti dei capocorda provenienti dal trasformatore di corrente secondario.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/10.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/10.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.10 Collegare uno dei cavi della derivazione del regolatore AC al cavo proveniente dal trasformatore e, l&amp;rsquo;altro cavo della derivazione al capocorda.</p= </div= <div class=vlp= <p=<a class=fresco href=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/11.jpg=<img src=https://serim-srl.it/public/image/novita-turbine/11.jpg alt= /=</a=</p= <p=Fig.11 Avviare il motore e posizionare un amperometro a morsetti sulle fasi per confrontare l&amp;rsquo;accuratezza di calibrazione sia dell&amp;rsquo;amperometro a pannello che del display del regolatore AC.</p= </div= <p=L&amp;rsquo;ultimo passo dell&amp;rsquo;installazione &amp;egrave; la programmazione del regolatore AC alla stessa misura di funzionamento rilevata prima dell&amp;rsquo;inizio della modifica, cio&amp;egrave; 24 amp&amp;egrave;re. Tenere premuto il tasto di regolazione &amp;ldquo;Setpoint&amp;rdquo; e la freccia in basso &amp;ldquo;Down&amp;rdquo; finch&amp;eacute; il valore 24.0 non compaia sul display. Ripristinare il regolatore e notare che il display torner&amp;agrave; a mostrare l&amp;rsquo;amperaggio di non carico. Attivare la MagnaValve, premendo l&amp;rsquo;interruttore &amp;ldquo;Mode&amp;rdquo; in posizione &amp;ldquo;on&amp;rdquo; o in posizione &amp;ldquo;ready&amp;rdquo; e avviare il ciclo automatico della pallinatrice.&amp;nbsp;</p= <p=Il led verde, posto sulla parte frontale del regolatore AC si accender&amp;agrave; mentre il led rosso, posto sulla MagnaValve, comincer&amp;agrave; a lampeggiare, indicando che la MagnaValve&amp;nbsp;ha ricevuto impulsi per permettere il passaggio del flusso abrasivo. Dopo pochi secondi la corrente del motore raggiunger&amp;agrave; il valore del punto di regolazione; in questo caso 24.0 amp&amp;egrave;re. &amp;egrave; normale che un display digitale vari di +/- 0.2 amp&amp;egrave;re.<br /=Se la differenza &amp;egrave; maggiore, riferirsi al manuale di installazione del regolatore FC.</p= <p=Il vantaggio nell&amp;rsquo;utilizzo del metodo Almen sta nella sua capacit&amp;agrave; di rilevare i molti cambiamenti che possono avvenire nel funzionamento di un impianto di pallinatura. Al fine di soddisfare le richieste di certificazioni da parte dei clienti, gli enti adibiti al controllo qualit&amp;agrave; necessitano di dati reali sui tempi di processo. Invece di basarsi sul giudizio dell&amp;rsquo;operatore per stabilire il &amp;ldquo;limite massimo di efficienza&amp;rdquo; dell&amp;rsquo;impianto, &amp;egrave; possibile sfruttare il metodo Almen che fornisce basi scientifiche per qualificare la macchina.&amp;nbsp;<br /=Vi elenchiamo di seguito alcuni mutamenti che il metodo Almen &amp;egrave; in grado di rilevare, circa l&amp;rsquo;efficienza di un impianto:<br /=a.&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Caricamento di abrasivo di dimensioni differenti rispetto a quello in utilizzo (accertarsi che venga preso l&amp;rsquo;abrasivo corretto).<br /=b.&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Utilizzo di abrasivo di dimensioni non adatte, il filtro delle polveri non rimuove tutte le particelle fini o rotte.<br /=c.&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Utilizzo di abrasivo con durezza non adatta.<br /=d.&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Copertura incompleta della superficie trattata (verificare se la causa &amp;egrave; legata al tempo di esposizione, alla regolazione della portata di flusso abrasivo o ad altre impostazioni improprie).<br /=e.&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Trattamento di pallinatura improprio a causa delle pale dell&amp;rsquo;ingranaggio usurate o dei dispositivi di controllo fuori impostazione.<br /=I provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;rappresentano un modo poco dispendioso per dimostrare il buon funzionamento di un impianto. Si tratta di un&amp;rsquo;operazione semplice come &amp;ldquo;misurarsi&amp;rdquo; la temperatura corporea ogni mattina e registrare i risultati; se la temperatura risulta fuori dalla norma non siamo in grado di stabilirne esattamente la causa ma, certamente, sappiamo che &amp;ldquo;qualcosa non va&amp;rdquo; ed &amp;egrave; necessario svolgere ulteriori indagini. Allo stesso modo, se le letture dei provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;non risultato sempre le stesse, significa che qualcosa non funziona correttamente ed &amp;egrave; necessario approfondire le cause del problema. I provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;forniscono con chiarezza i dati circa l&amp;rsquo;efficienza o meno dell&amp;rsquo;impianto e possono essere utilizzati come procedura standard di funzionamento per i programmi di qualit&amp;agrave; &amp;nbsp; &amp;nbsp; ISO 9000 o Q 9000.</p= ]]> Valvola di riempimento tramoggia https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/valvola-di-riempimento-tramoggia https://www.serim-srl.it/it/valvole-dosatrici-abrasivo/novita/valvola-di-riempimento-tramoggia Valvola di riempimento tramoggia <p=La valvola di riempimento tramoggia elimina la necessit&amp;agrave; di un cilindro aria, riducendo i costi di manutenzione.</p= <p=Questo tipo di valvole magnetiche, normalmente chiuse, vengono generalmente utilizzate per riempire le tramogge con microsfere o graniglia di acciaio.</p= <p=La valvola include un magnete permanente per operazioni in cui &amp;egrave; normalmente chiusa, ed un elettromagnete per attivare il flusso abrasivo.</p= <p=Applicando tensione elettrica all&amp;rsquo;elettromagnete, il campo magnetico del magnete permanente viene annullato,&amp;nbsp; permettendo il passaggio dell&amp;rsquo;abrasivo ed ottenendo una condizione di pieno flusso.</p= <p=Togliendo tensione, la valvola tratterr&amp;agrave; l&amp;rsquo;abrasivo a causa del magnete permanente.</p= <p=La valvola magnetica &amp;egrave; sostanzialmente esente da manutenzione ed elimina la necessit&amp;agrave; di una manutenzione specifica del cilindro aria, della valvola a farfalla e della valvola a pinza.</p= <p=La valvola &amp;egrave; disponibile in quattro portate, con tensione di comando a 110 VAC oppure a 24 V.c.c. Le filettature sono tutte secondo lo standard NTP.</p= ]]> Misuratore Almen modello TSP-3 https://www.serim-srl.it/it/misuratori-almen/digitale/misuratore-almen-modello-tsp-3 https://www.serim-srl.it/it/misuratori-almen/digitale/misuratore-almen-modello-tsp-3 Misuratore Almen modello TSP-3 <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; Nuovo sistema di blocco del provino Almen (Almen Strip)</span=<br /=<span=&amp;bull; Sensore di misura a bassa inerzia</span=<br /=<span=&amp;bull; Facile utilizzo</span=<br /=<span=&amp;bull; Precisione digitale .0001&amp;rdquo; (.001 mm)</span=<br /=<span=&amp;bull; Garanzia di&amp;nbsp;1 anno</span=<br /=<span=&amp;bull; Pulsante per cambiare la lettura da pollici a metrico</span=<br /=<span=&amp;bull; Uscita SPC</span=<br /=<span=&amp;bull; Facile sostituzione della batteria</span=<br /=<br /=<strong=Fornito con 50 provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;</strong=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=Il misuratore Almen digitale Mod. TSP-3 &amp;egrave; un dispositivo di precisione utilizzato per misurare&amp;nbsp;la curvatura dei provini Almen (Almen Strips). Il misuratore monta un indicatore elettronico digitale ad alta precisione, con taratura speciale, che, grazie ad una molla fusiforme a bassa inerzia, fornisce misurazioni accurate e ripetibili.</span=<br /=<br /=<span=Se utilizzato in maniera appropriata, questo misuratore garantisce un funzionamento duraturo e senza problemi. Un blocchetto di controllo curvo viene fornito con ogni misuratore per permettere la verifica&amp;nbsp;delle condizioni del misuratore stesso. Nel misuratore sono installate due batterie con durata maggiore ad un anno. Le batterie sono facilmente sostituibili&amp;nbsp;senza perdita di taratura.</span=<br /=<br /=<span=Il misuratore &amp;egrave; certificato secondo le seguenti normative:</span=<br /=<span=MIL-S-13165C &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; GE P11TF3</span=<br /=<span=SAE J442 &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp;GE P11TF8</span=<br /=<span=SAE AMS 2432 &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp; &amp;nbsp;BAC 5730</span=</p= ]]> Misuratore Almen modello TSP-JR https://www.serim-srl.it/it/misuratori-almen/analogico/misuratore-almen-modello-tsp-jr https://www.serim-srl.it/it/misuratori-almen/analogico/misuratore-almen-modello-tsp-jr Misuratore Almen modello TSP-JR <p=<strong=CARATTERISTICHE</strong=<br /=<span=&amp;bull; Strumento di precisione</span=<br /=<span=&amp;bull; Rivestimento resistente</span=<br /=<span=&amp;bull; Bloccaggio provino Almen (Almen Strip)&amp;nbsp;con sfere magnetiche</span=<br /=<span=&amp;bull; Certificato secondo la normativa MIL-S-13165</span=<br /=<br /=<strong=DESCRIZIONE</strong=<br /=<span=Il misuratore Almen analogico&amp;nbsp;Mod. JR&amp;nbsp;&amp;egrave; ideale per impieghi generali di pallinatura che non richiedono la precisione di un misuratore digitale. Le piccole dimensioni e il peso ridotto&amp;nbsp;permettono all'operatore di trasportare ed utilizzare facilmente lo strumento.</span=<br /=<br /=<span=Il misuratore Almen JR ha un indicatore da 1.3/4 con graduazione da .0005 per la lettura facilitata della curvatura dei provini Almen (Almen Strips). Lo strumento viene fornito con scala in pollici o millimetri.</span=</p= ]]> Kit calibrazione misuratore Almen TSP-3 https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/strumenti-di-calibrazione/kit-calibrazione-misuratore-almen-tsp-3 https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/strumenti-di-calibrazione/kit-calibrazione-misuratore-almen-tsp-3 Kit calibrazione misuratore Almen TSP-3 <p=<span=Il kit di calibrazione comprende:</span=<br /=<span=&amp;bull; Una speciale dima a 9 fori per l&amp;rsquo;ispezione della posizione delle sfere.</span=<br /=<span=&amp;bull; Blocchetti graduati (pollici o metrici), come indicatori di precisione.</span=<br /=<span=&amp;bull; Calibro a spessore da .05mm.</span=<br /=<br /=<span=La dima a 9 fori viene utilizzata anche come calibro a 2.00mm per il controllo dell&amp;rsquo;altezza della sfera.</span=<br /=<br /=<span=I blocchetti graduati forniscono 5 punti di controllo di una scala di misurazione (nominale da 0&amp;divide;0,024 pollici o 0&amp;divide;0,600mm). Numeri di serie e scadenza di calibrazione dei blocchetti graduati sono riportati&amp;nbsp;sul certificato.</span=<br /=<br /=<span=Il calibro a spessore da 0.05mm&amp;nbsp;viene&amp;nbsp;utilizzato per il controllo della planarit&amp;agrave; delle&amp;nbsp;sfere.</span=</p= ]]> Blocchetti di calibrazione https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/strumenti-di-calibrazione/blocchetti-di-calibrazione https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/strumenti-di-calibrazione/blocchetti-di-calibrazione Blocchetti di calibrazione <p=I blocchetti graduati forniscono 5 punti di controllo di una scala di misurazione (nominale da 0&amp;divide;0,025 pollici o 0&amp;divide;0,600mm).</p= <p=Numeri di serie e scadenza di calibrazione dei blocchetti graduati sono riportati sul certificato.</p= <p=I blocchetti sono vendibili singolarmente o in kit completo da 5 pz.</p= ]]> Ricalibrazione misuratore Almen TSP-3 https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/servizio-di-ricalibrazione/ricalibrazione-misuratore-almen-tsp-3 https://www.serim-srl.it/it/calibrazione-misuratori-almen/servizio-di-ricalibrazione/ricalibrazione-misuratore-almen-tsp-3 Ricalibrazione misuratore Almen TSP-3 <p=Il misuratore digitale Almen TSP-3 viene fornito completo di Certificato di Conformit&amp;agrave;, secondo la norma SAE J442.</p= <p=Al fine di assicurare prestazioni ottimali e continuative, il misuratore deve essere annualmente ricalibrato.</p= <p=Il servizio da noi offerto comprende:<br /=- invio temporaneo del misuratore alla casa madre Electronics Inc.;<br /=- ispezione dello strumento;<br /=- sostituzione sfere di supporto, punta indicatore e batterie;<br /=- test di planarit&amp;agrave; blocchetto di controllo;<br /=- nuovo Certificato di Conformit&amp;agrave; (validit&amp;agrave; 1 anno).</p= ]]> Provini di misurazione Almen https://www.serim-srl.it/it/provini-e-porta-provini-almen/provini-almen/provini-di-misurazione-almen https://www.serim-srl.it/it/provini-e-porta-provini-almen/provini-almen/provini-di-misurazione-almen Provini di misurazione Almen <p=<strong=IL FUTURO DEI PROVINI DI MISURAZIONE ALMEN (ALMEN STRIPS)</strong=</p= <div=<strong=Provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;Electronics Inc.</strong=<br /=&amp;bull; Comprovata esperienza nel settore<br /=&amp;bull; Qualit&amp;agrave; costante<br /=&amp;bull; Prestazioni ripetibili<br /=&amp;bull; Fama internazionale<br /=<br /=La Electronics Inc. produce e detiene la pi&amp;ugrave; vasta gamma di provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;distribuiti in tutto il mondo.<br /=EI &amp;egrave; in grado di fornire provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;di qualsiasi specifica, dalle MIL standard alle rigide specifiche del settore aeronautico.<br /=Provini Almen (Almen Strips) di tipo A-N-C, nei gradi 1,2,3 e 1-S, sono pronti all&amp;rsquo;utilizzo e pre-qualificati.<br /=<br /=Le curve di saturazione sono affidabili solo in funzione del provino utilizzato per effettuare il test.<br /=Se i provini non sono conformi in durezza e spessore, i test non saranno precisi.<br /=Contattateci per ottenere tutti i dati sulle conformit&amp;agrave; delle prestazioni - i nostri provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;sono conformi in durezza e spessore da lotto a lotto, di anno in anno.</div= <p=<strong=Provini Almen (Almen Strips)&amp;nbsp;EI numerati con finitura di copertura controllata</strong=<br /=<br /=<strong=Sistema di numerazione</strong=<br /=&amp;bull; Fornisce un metodo di monitoraggio per rispondere alle specifiche, al metodo FIFO e ai requisiti ISO e NADCAP<br /=&amp;bull; Permette il confronto tra i lotti per la costanza del processo<br /=&amp;bull; Parte della tracciabilit&amp;agrave; completa e del programma di controllo della Electronics Inc.<br /=&amp;bull; Denota autenticit&amp;agrave; del prodotto Electronics<br /=<br /=<strong=Finitura di copertura controllata</strong=<br /=&amp;bull; Le variazioni di copertura sono facilmente visualizzabili.<br /=&amp;bull; Permette il confronto tra i lotti per la costanza del processo.<br /=&amp;bull; Contribuisce ad ottenere una appropriata tecnica di &amp;ldquo;flapper peening&amp;rdquo;<br /=&amp;bull; Migliora la funzionalit&amp;agrave; degli strumenti di controllo di copertura.</p= ]]> Porta provini Almen https://www.serim-srl.it/it/provini-e-porta-provini-almen/porta-provini/porta-provini-almen https://www.serim-srl.it/it/provini-e-porta-provini-almen/porta-provini/porta-provini-almen Porta provini Almen <p=<span=Conforme alla normativa SAE J442</span=<br /=<br /=<span=BLOCCHETTO STANDARD CON FORI PASSANTI, VITI E DADI</span=<br /=<span=(4 Viti da 10-32 x 1&amp;rdquo; e 1 vite di supporto da 5mm.)</span=<br /=<br /=<span=BLOCCHETTO STANDARD CON FORI FILETTATI E VITI</span=<br /=<span=(5 viti di supporto da 5mm.)</span=</p= ]]> Flapspeed Pro https://www.serim-srl.it/it/prodotti-per-pallinatura/flapspeed-pro https://www.serim-srl.it/it/prodotti-per-pallinatura/flapspeed-pro Flapspeed Pro <p=Benefici nell&amp;rsquo;uso di FlapSpeed PRO&amp;reg;<br /=&amp;bull; Conforme a tutte le specifiche industriali<br /=&amp;bull; Mantiene costante la velocit&amp;agrave; ottimale<br /=&amp;bull; Garantisce una pallinatura affidabile e ripetibile<br /=&amp;bull; Consente di salvare i dati di processo su supporto USB<br /=&amp;bull; Migliora la tracciabilit&amp;agrave; e visibilit&amp;agrave; del processo<br /=&amp;bull; Riduce i tempi di installazione<br /=&amp;bull; Consente di inserire intensit&amp;agrave; Almen o RPM<br /=&amp;bull; Motiva la forza-lavoro<br /=&amp;bull; Aumenta la produttivit&amp;agrave; e i conseguenti profitti<br /=&amp;bull; Elimina i problemi dovuti alle condizioni variabili<br /=<br /=<strong=Caratteristiche</strong=</p= <ul= <li=Robusta valigia con ruote adatta al trasporto e conforme agli Standard delle maggiori Compagnie Aeree</li= <li=Spugna con spaziature per contenere:</li= <li=Blocco magnetico</li= <li=Impugnature 2X</li= <li=Lente di ingrandimento</li= <li=Oggetti vari</li= <li=Due mandrini</li= <li=Misuratore Almen</li= <li=Chiave inglese</li= <li=Blocco di azzeramento</li= <li=Chiave USB</li= <li=Alette</li= <li=Provini Almen</li= <li=Peso involucro vuoto kg. 9.5</li= <li=Peso a pieno carico kg. 15.5</li= <li=Pulsante di emergenza</li= <li=Impugnatura piccola e confortevole trapano rotante a velocit&amp;agrave; variabile</li= <li=Prolunga per mandrino rotante (7.7 mt.)</li= <li=Sistema avvolgimento prolunga mandrino rotante</li= <li=Slot chiave memoria USB per registrare i parametri&amp;nbsp;di processo</li= <li=Connettori a chiusura di tipo militare</li= <li=Display a colori QVGA (145 mm) con robusta interfaccia Touch Screen</li= <li=Software integrato di risoluzione della curva di saturazione</li= <li=Pulsante ON / OFF</li= <li=Trapano Rotante opzionale a 90 gradi</li= </ul= <p=<a class=allegato href=/public/file/shock-form-2015-10-15-flapspeed-pro---top-gun-final_opt---italiano.pdf target=_blank rel=noopener=Scarica allegato</a=</p= ]]> Abrasivo plastico https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/abrasivo-plastico https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/abrasivo-plastico Abrasivo plastico <p=L&amp;rsquo;abrasivo plastico viene utilizzato principalmente in campo aeronautico ed industriale per la sverniciatura di particolari, una fase importante del ciclo di pulizia delle superfici.</p= <p=La pulizia di superfici tramite l&amp;rsquo;impatto con sostanze abrasive per rimuovere le vernici, &amp;egrave; un processo ora possibile anche su leghe di alluminio, titanio, acciaio inossidabile, compositi vari e nuove fibre plastiche.</p= <p=In campo aeronautico questo metodo &amp;egrave; stato approvato dalle maggiori compagnie costruttrici di aerei in quanto non rimuove i trattamenti galvanici applicati alla superficie dei particolari..</p= <p=I maggiori vantaggi, rispetto al sistema chimico si&amp;nbsp; possono riassumere in:</p= <ul= <li=Riduzione dei tempi di sverniciatura, con relativa diminuzione dei costi.</li= <li=Eliminazione della contaminazione dell&amp;rsquo;aria.</li= <li=Eliminazione della contaminazione chimica dell&amp;rsquo;acqua con relativi problemi di trattamento e smaltimento.</li= </ul= <p=Eliminazione dell&amp;rsquo;esposizione del personale ad agenti chimici.</p= ]]> Microsfere di vetro https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/microsfere-di-vetro https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/microsfere-di-vetro Microsfere di vetro <p=Le microsfere di vetro trovano applicazioni tecniche in svariati settori, tra cui:</p= <ul= <li=Segnaletica stradale (rifrangenza dei segnali al suolo per renderli visibili di notte).</li= <li=Produzione di materie plastiche e materiali compositi (carichi tecnici di rafforzamento).</li= <li=Industria delle tecnologie avanzate, pulitura e finitura superficiale; come nel caso della sabbiatura per la finitura superficiale di manufatti in acciaio inox, titanio e leghe leggere in genere.</li= <li=Sono anche utilizzate nella pulizia di stampi, per la rimozione di piccole bave, per la mascheratura di segni di lavorazione meccanica e in tutte quelle situazioni dove sia necessaria la rimozione di contaminanti, senza alterare le caratteristiche del naturale.&amp;nbsp;L&amp;rsquo;effetto estetico che si ottiene &amp;egrave; sempre una satinatura pi&amp;ugrave; o meno brillante, in funzione della granulometria utilizzata.</li= </ul= <p=Le microsfere di vetro sono altamente resistenti all&amp;rsquo;usura e all&amp;rsquo;impatto, hanno forma sferica, superficie liscia ed essendo inerti (non contengono silice libera) non rilasciano alcun tipo di sostanza durante il trattamento.</p= <p=La vasta gamma di granulometrie presenti sul mercato, permette di utilizzare questo tipo di abrasivo con svariate applicazioni in base alla finitura richiesta.</p= ]]> Microsfere ceramiche https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/microsfere-ceramiche https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/microsfere-ceramiche Microsfere ceramiche <p=L&amp;rsquo;utilizzo delle microsfere ceramiche &amp;egrave; estremamente efficace per la pulizia, levigatura, smerigliatura, sbavatura e riduzione della rugosit&amp;agrave; delicata di superfici metalliche.</p= <p=Questo tipo di abrasivo &amp;egrave; l&amp;rsquo;alternativa alle microsfere di vetro, garantendo una durata maggiore.</p= <p=Caratteristica principale delle microsfere ceramiche &amp;egrave; l&amp;rsquo;elevata resistenza a rottura, che determina una riduzione dei consumi e conseguentemente dei costi di funzionamento.</p= <p=Le microsfere ceramiche vengono utilizzate sia con sabbiatrici ad aria compressa che a turbina,&amp;nbsp; data l&amp;rsquo;alta resistenza ad impatto generano poca polvere mantenendo una buona visibilit&amp;agrave; all&amp;rsquo;interno della cabina di sabbiatura.</p= <p=Grazie alla forma sferica, le microsfere di ceramica hanno una scarsa azione abrasiva, le principali applicazioni sono ad esempio:</p= <p=- Pulitura delle superfici.<br /=- Finitura acciaio inossidabile e leghe leggere.<br /=- Sbavatura.<br /=- Disincrostazione.<br /=- Sverniciatura.<br /=- Incisioni superficiali/zincatura.</p= ]]> Graniglia di acciaio https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/graniglia-di-acciaio https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/graniglia-di-acciaio Graniglia di acciaio <p=La graniglia di acciaio &amp;egrave; utilizzata per pulire pezzi fusi da sabbia di formatura, per la rimozione di ossidazioni superficiali, per la preparazione delle superfici a successive lavorazioni e per aumentare la resistenza a fatica dei materiali, come nel caso di ingranaggi o molle.</p= <p=<br /=I formati disponibili sono:</p= <p=-&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Microsfere<br /=Solitamente usate negli impianti a turbina per le pi&amp;ugrave; svariate lavorazioni, oppure negli impianti ad aria compressa, prevalentemente nelle operazioni di pallinatura.</p= <p=-&amp;nbsp;&amp;nbsp; &amp;nbsp;Graniglia angolosa<br /=Usata prevalentemente negli impianti ad aria compressa, soprattutto del tipo a getto libero con operatore.</p= ]]> Corindone https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/corindone https://www.serim-srl.it/it/prodotti-abrasivi/corindone Corindone <p=La principale caratteristica del corindone &amp;egrave; l&amp;rsquo;alto grado di abrasione che permette un&amp;rsquo;efficace azione di pulizia e asportazione superficiale.<br /=Il corindone &amp;egrave; inerte (non contiene silice libera) e quindi non rilascia componenti indesiderati durante l&amp;rsquo;utilizzo, non &amp;egrave; tossico ed &amp;egrave; assolutamente privo di sostanze nocive per la salute.</p= <p=I vari tipi e le granulometrie presenti sul mercato, consentono di scegliere il grado di incisione adatto ad ogni esigenza.</p= <p=Principali applicazioni del corindone rosso bruno:</p= <ul= <li=Sabbiatura per sbavatura.</li= <li=Sabbiatura per rugosit&amp;agrave; superficiale.</li= <li=Sabbiatura per preparazione ai rivestimenti in generale.</li= <li=Sabbiatura per asportazioni contaminati, ossidazioni, incrosta<strong=zi</strong=oni.</li= </ul= <p=Principali applicazioni corindone bianco:</p= <ul= <li=Settore aeronautico o costruzione di reattori.</li= <li=Pulizia di acciai inossidabili.</li= <li=Pulizia di componenti di aerei e turbine.</li= </ul= <p=Pulizia di metalli non ferrosi e proprie leghe, plastiche o vetro.</p= ]]>